I Wallers si sono presentati a Ferrara, nella palestra del liceo classico Ariosto, consapevoli che l’accesso ai playoff era ad un passo, e che una vittoria sarebbe probabilmente bastata per farcela.

Nonostante questa consapevolezza, la squadra ha rispettato al massimo l’impegno, confermando i risultati maturati all’andata e conquistando quindi tutti i 6 punti in palio.

Wallers Empoli – Julia Carbonassi (67-55)
Sulla carta questo era il match più difficile per gli empolesi. A metà del primo tempo – complice anche il solito problema di carburazione lenta – i Wallers si trovano addirittura a -7 . Per fortuna la banda di Berni riesce a recuperare alla svelta il bandolo della matassa, e il primo tempo termina con un sostanziale pareggio. Rotto il ghiaccio, i Wallers fanno loro la partita piano piano; una vittoria affatto scontata, vista anche la partita di andata. Dopo la squadra dei Celtics, infatti, è stata proprio la compagine di Concordia a mettere più in difficoltà gli empolesi in questo campionato.

Ferrara TNT – Wallers Empoli (60-68)
L’altro difficile impegno di giornata non lascia riposo ai Wallers, che devono affrontare subito i TNT.
Stavolta i bianco azzurri non si fanno mettere sotto, e, nonostante i ferraresi non mollino fino alla fine, conducono in porto la gara che consegna gli ultimi 2 punti necessari per poter urlare “playoff”.

Ferrara Neonuts – Julia Carbonassi (42-60)

Ferrara Neonuts – Wallers Empoli (52-55)
Con le due vittorie già conseguite, i Wallers avevano con ogni probabilità già ottenuto un biglietto per Rovello, ma lo spirito della squadra e del tchoukball imponeva agli empolesi di onorare l’impegno. La compagine si ritrovava decimata per l’ultima partita, viste le assenze di Cipollini, Diciolla, Lombardi e Palejon, e i Neonuts, molto giovani e a 0 punti ma con singoli dotati di grande tecnica, colgono l’occasione per mettere in seria difficoltà i secondi in classifica, dando vita ad una gara di grande equilibrio. I Wallers comunque non hanno mai permesso ai ferraresi di andare avanti, e al momento giusto hanno usato le ultime energie rimaste per mettere in cassaforte l’ultima vittoria di un campionato che li ha visti protagonisti. E’ giusto spendere un ultima frase per i Neonuts: se i ferraresi manterranno l’organico e si organizzeranno bene, il prossimo anno potranno sicuramente abbandonare il fondo della classifica e dire la loro in campionato.

Ferrara TNT – Julia Carbonassi (57-57)

Nell’ultimo impegno dei Wallers nella stagione regolare, i soliti colpi di classe di Valleggi, specialmente nella prima e nella seconda partita, illuminano la via ai Wallers, che devono però ringraziare la compattezza del loro gruppo se sono riusciti a raggiungere un risultato che nessuno avrebbe immaginato ad inizio anno. I punti in più rispetto alla stagione passata sono ben 14, e la voglia di stupire non si è certo esaurita; Berni chiederà il massimo alla sua squadra per prepararla al meglio quando sarà chiamata a fare la sua parte durante i playoff per la serie A a Rovello. La lotta per la promozione non potrà certo vederli in prima fila, ma i Wallers non vorranno comunque sfigurare.

Qui potete trovare la classifica aggiornata.
Le foto della giornata, scattate dalla nostra fotografa Gaz, sono invece qui.
E se volete leggere qualcos’altro al riguardo, come sempre, vi rimandiamo a GoNews.